Comunicazione

Facce seriose di antiche fotografie, ritratti museali che accennano leggere espressioni, movimenti quasi impercettibili e tramutano in custodi per i posteri di seriosa compostezza e autorevole auspicio.  Non è forse propria a re e a nobili personaggi della storia e delle arti, come a ogni individuo, la facoltà di esprimere sorrisi, invece di cancellarli dai loro volti per preservare ostiche qualità morali e doti di invincibilità? A cosa giova prediligere seriose posture?… di Roberta Recchia

Link di lettura

Il corpo informa lo spazio nell’interazione di intime relazioni. E’ tempio di una sacralità che riverbera l’invisibile nel riconoscibile. Uomini e donne si mostrano col cuore duro o celano innata tenerezza, sono prigionieri in caricature di false identità, privi di luce o al contrario irradianti di tinte preziose e ricercatecon il corpo si è vivi, sensibili e vulnerabili... di Roberta Recchia

Link di lettura